Responsabile Dr. Romeo Antonio

La Diagnostica Vascolare è quella branca della medicina che studia l’anatomia e la funzionalità della circolazione dei vasi sanguigni, mediante varie metodiche diagnostiche.

ECOCOLORDOPPLER

La metodica più utilizzata per la diagnosi delle principali malattie vascolari arteriose e venose è l’ecocolorDoppler. Tale tecnica di indagine sfrutta la capacità degli ultrasuoni, quando incontrano strutture in movimento come il sangue, di fornire un segnale variabile a seconda della direzione e della velocità del flusso sanguigno. Applicando un colore precodificato al segnale registrato dall’apparecchio (color-Doppler) è possibile ottenere informazioni sulla direzione del flusso sanguigno e sulla su velocità di quest’ultimo nelle arterie e nelle vene. I vantaggi di questo esame diagnostico sono rappresentati dalla non-invasività, dal basso costo e dalla possibilità di poterlo ripetere nel tempo.

Negli ambulatori di Diagnostica Vascolare di Diagnostica Romeo si effettuano, in convenzione con il S.S.N. ed in forma privata, i seguenti esami ecocolor-Doppler:

PERCHE’ E QUANDO FARE L’ECOCOLORDOPPLER DEI TRONCHI SOVRAORTICI?

L’EcocolorDoppler dei tronchi sovraortici – TSA, detto anche  ecocolorDoppler carotideo o dei vasi epiaortici, permette di individuare la presenza di una patologia steno-ostruttiva nelle arterie che portano il sangue al cervello, ovvero carotidi ed arterie vertebrali. Le carotidi sono arterie che decorrono lateralmente al collo e sono quelle che riforniscono il sangue al cervello, si può quindi capire l’estrema importanza di questo esame, che può mettere in evidenza alterazioni di decorso o di aspetto, ma soprattutto restringimenti (stenosi) che per la maggior parte degli individui decorrono senza sintomi particolarmente evidenti, fino a determinare, quando assumono valori importanti, ictus o TIA( attacchi ischemici transitori) mettendo a rischio o invalidando la vita di un paziente. Quindi la semplice esecuzione di questo esame, effettuata, se non ci sono sintomi e particolari fattori di rischio (diabete, ipercolesterolemia, ipertensione, fumo ecc.), come prevenzione, intorno ai 55-60 anni d’età può diventare fondamentale per la vita del paziente. Dunque l’ecocolorDoppler dei tronchi sovraortici rappresenta il miglior metodo di valutazione del rischio di malattia dell’apparato cardiovascolare in soggetti sintomatici ma anche asintomatici.

vasccc

Preparazione dell’esame:
L’ esame non richiede alcuna preparazione e può essere effettuato al nostro ambulatorio o a domicilio del paziente.

Durata dell’esame:
circa 15 minuti.

Il referto viene consegnato al termine dell’esame. L’esame può essere effettuato nei nostri ambulatori o al domicilio del paziente

A COSA SERVE L’ECOCOLORDOPPLER DELLA AORTA ADDOMINALE?

L’ecocolorDoppler dell’aorta addominale consente di valutare la presenza di eventuali aneurismi dell’aorta (dilatazione aortica) che spesso sono del tutto asintomatici ovvero non danno dolore; si può valutare la presenza di materiale trombotico che spesso diviene causa di patologia embolica a distanza; e vista la capacità ultrasonografica degli apparecchi di ultima generazione, si può valutare la presenza di placche  più o meno grandi che determinano stenosi significative.
Tale esame va fatto in tutti casi in cui vi sia una pulsazione addominale, in casi di trombosi, nel caso in cui si presentano dolori bilaterali alle gambe sotto sforzo, in tutti i pazienti diabetici ed ipertesi, ed in caso di patologia ostruttiva degli arti inferiori. Infine nei pazienti affetti da Morbo di Burger, e quindi nei forti fumatori. I soggetti, che non presentano i sintomi o le patologie citate, è consigliabile che facciano l’ecocolorDoppler dell’aorta addominale intorno ai 60 anni d’età.

Preparazione dell’esame:
Per poter effettuare l’ecocolorDoppler dell’aorta addominale il paziente deve osservare il digiuno nelle 5-6 ore precedenti l’esame. E’ concesso bere acqua.

Durata dell’esame:
circa 15 minuti.

Il referto viene consegnato al termine dell’esame. L’esame può essere effettuato nei nostri ambulatori o a domicilio del paziente.

QUANDO E’ UTILE ESEGUIRE UN ECOCOLORDOPPLER ARTERIOSO DEGLI ARTI INFERIORI?

L’esame è molto utile nei soggetti che presentano fattori di rischio per la malattia occlusiva delle arterie delle gambe (diabete, ipertensione, fumo, ipercolesterolemia) e nei soggetti che presentano dolore ad un arto che insorge durante l’attività fisica e scompare con il riposo (“claudicatio”). Sebbene la diagnosi d’arteriopatia obliterante degli arti inferiori può essere posta con un’attenta storia clinica ed un accurato esame fisico, l’esatta localizzazione non è possibile senza un esame strumentale.L’accuratezza dell’ecocolorDoppler nella localizzazione e quantificazione delle lesioni ostruttive è stata ampiamente validata e la metodica, quando usata correttamente, può localizzare con precisione le lesioni, calcolare il grado di ostruzione e determinare l’estensione dell’occlusione. Con queste informazioni il medico può decidere e programmare il tipo di intervento se medico o chirurgico.

Preparazione dell’esame:
L’esame non richiede alcuna preparazione e può essere effettuato nei nostri ambulatori o al domicilio del paziente.

Durata dell’ esame:
Circa 20 minuti.

Il referto viene consegnato al termine dell’esame. L’esame può essere effettuato nei nostri ambulatori o a domicilio del paziente.

QUANDO E’ CONSIGLIABILE EFFETTUARE L’ECOCOLORDOPPLER VENOSO DEGLI ARTI INFERIORI?

L’ecocolorDoppler delle vene degli arti inferiori è indicato nella diagnostica dell’insufficienza venosa, una delle principali cause delle varici (dilatazioni) degli arti inferiori, delle flebiti (infiammazioni delle vene), e nella diagnosi delle trombosi venose (occlusioni delle vene) e delle tromboflebiti (occlusioni delle vene associate a infiammazione). La trombosi può colpire le vene superficiali (tromboflebite superficiale) o le vene profonde (trombosi venosa profonda). Una trombosi venosa protratta nel tempo può causare insufficienza venosa cronica con edema, dolore, pigmentazione cutanea da stasi, dermatite da stasi e ulcere da stasi. La trombosi venosa profonda può passare inosservata nei casi minori, ma può anche dare luogo precocemente ad una complicanza talvolta fatale: l’embolia polmonare. L’ecocolorDoppler venoso degli arti inferiori consente la diagnosi precoce di Trombosi Venosa e, quindi, la tempestiva terapia, che può essere medica (terapia anticoagulante, compressione con calze elastiche) o, nei casi più complessi e rischiosi, chirurgica.

vascc2

Preparazione dell’esame:
L’esame non richiede alcuna preparazione e può essere effettuato nei nostri ambulatori o al domicilio del paziente.

Durata dell’ esame:
Circa 20 minuti.

Il referto viene consegnato al termine dell’esame. L’esame può essere effettuato nei nostri ambulatori o a domicilio del paziente.

PERCHE’ E QUANDO FARE L’ECOCOLORDOPPLER ARTERIOSO DEGLI ARTI SUPERIORI?

L’ecocolorDoppler arterioso degli arti superiori viene effettuato per esaminare l’aspetto morfologico delle arterie dell’arto in esame alla ricerca di eventuali stenosi, occlusioni o aneurismi. Questi vasi vengono colpiti dallo stesso tipo di patologie che si presentano nelle arterie degli arti inferiori con un incidenza nettamente più bassa rispetto a queste ultime.

Preparazione dell’esame:
L’esame non richiede alcuna preparazione e può essere effettuato nei nostri ambulatori o al domicilio del paziente.

Durata dell’ esame:
Circa 15 minuti.

Il referto viene consegnato al termine dell’esame. L’esame può essere effettuato nei nostri ambulatori o a domicilio del paziente.

PERCHE’ E QUANDO FARE L’ECOCOLOR-DOPPLER VENOSO DEGLI ARTI SUPERIORI?

L’ ecocolorDoppler venoso degli arti superiori permette di valutare tutto il decorso dei vasi venosi delle braccia, il loro diametro, la parete vascolare ed il flusso venoso per valutare eventuali alterazioni patologiche. Tali vasi sanguigni vengono colpiti dallo stesso tipo di patologie che si presentano nelle vene degli arti inferiori con un incidenza nettamente più bassa rispetto a queste ultime.

Preparazione dell’esame:
L’esame non richiede alcuna preparazione e può essere effettuato nei nostri ambulatori o al domicilio del paziente.

Durata dell’ esame:
Circa 15 minuti.

Il referto viene consegnato al termine dell’esame. L’esame può essere effettuato nei nostri ambulatori o a domicilio del paziente.

PERCHE’ E QUANDO FARE L’ECOCOLORDOPPLER PENIENO?

Ipertensione, diabete e aterosclerosi possono essere causa nell’uomo di disfunzioni erettili di natura vascolare. Tra gli strumenti di diagnosi l’ecocolorDoppler dei vasi penieni rappresenta l’esame di prima istanza cui l’andrologo ricorre in caso di sospetto malfunzionamento della circolazione venosa o arteriosa a livello dell’organo genitale maschile.
L’ecocolorDoppler penieno consente al medico di studiare le condizioni anatomiche e funzionali dei vasi sanguigni e del flusso ematico all’interno del pene. È una metodica caratterizzata da due momenti diagnostici: ecocolorDoppler penieno basale e ecocolor-Doppler penieno dinamico. La prima parte dell’esame, quella basale, viene condotta nello stato di riposo del pene.La seconda fase, quella dinamica, analizza il flusso ematico nel tessuto cavernoso del membro a intervalli di tempo prestabiliti, dopo aver ottenuto un’erezione farmacologica, mediante iniezione di sostanze che creano vasodilatazione (prostaglandina e papaverina). L’esame dinamico consente di analizzare lo stato di dilatazione delle arterie e la velocità di scorrimento del flusso sanguigno durante l’erezione. L’ecocolorDoppler penieno basale permette al medico di valutare la conformazione anatomica dei tessuti del pene (corpi cavernosi, corpo spongioso, tunica albuginea dei corpi cavernosi) per escludere o diagnosticare la presenza di alterazioni importanti, stati fibrosi o calcificazioni che possono essere responsabili delle deformità del pene in erezione. L’ecocolorDoppler penieno dinamico, oltre a rilevare la corretta funzionalità del flusso sanguigno consente di indagare sulla morfologia e sulla distribuzione dei vasi nel corpo cavernoso, permettendo al medico di esprimere una diagnosi precoce anche in caso di patologie latenti o in fase iniziale nei pazienti giovani esposti maggiormente al rischio di malattie vascolari.

Preparazione dell’esame:
L’esame non richiede alcuna preparazione e può essere effettuato nei nostri ambulatori o al domicilio del paziente.

Durata dell’ esame:
Circa 30 minuti.

Il referto viene consegnato al termine dell’esame. L’esame può essere effettuato nei nostri ambulatori o a domicilio del paziente.

PERCHE’E QUANDO FARE L’ECOCOLORDOPPLER DELLE ARTERIE RENALI?

L’ EcocolorDoppler delle Arterie Renali consente di studiare alcuni parametri specifici delle arterie renali quali il diametro, lo spessore della parete, le caratteristiche morfologiche e la velocità del flusso sanguigno. Ciò allo scopo di individuare l’eventuale stenosi dell’arteria renale, responsabile dell’ipertensione nefrovascolare e di altre patologie. L’ EcocolorDoppler delle Arterie Renali permette quindi di rilevare l’eventuale presenza di placche nei vasi che ostacolano il flusso sanguigno causando ridotta vascolarizzazione renale e quindi riducendo la funzione principale del rene: purificare il nostro organismo dalle sostanze tossiche.

Preparazione dell’esame:
Il giorno stesso dell’esame è necessario essere a digiuno da circa 5-6 ore senza però sospendere eventuali terapie. E’ consentita una normale idratazione con acqua naturale.

Durata dell’ esame:
Circa 15 minuti.

Il referto viene consegnato al termine dell’esame. L’esame può essere effettuato nei nostri ambulatori o a domicilio del paziente.

I commenti sono chiusi.